• Blog

    Studio Dentistico Di Caprio

mal-di-denti-rimedi-naturali-studio.-dentistico-di-caprio

Rimedi naturali contro il mal di denti

Condividi!
Share On Facebook
Share On Twitter
Share On Google Plus
Share On Youtube

Mal di denti: esistono rimedi naturali?

Il mal di denti è uno dei motivi principali per cui decidiamo finalmente di andare dal dentista: è risaputo, infatti, che un dolore improvviso è purtroppo molto più efficace del semplice desiderio di prevenire malattie dentarie!
Capita molto spesso, tuttavia, che il mal di denti insorga in maniera repentina, in momenti in cui proprio è difficile raggiungere immediatamente lo studio odontoiatrico: nel corso della notte, ad esempio, o durante i giorni festivi.

Chi ha sperimentato il dolore dentario sa che talvolta può essere talmente acuto da metterci fuori uso, incapaci di svolgere le azioni quotidiane o, più semplicemente, di prendere sonno. La posizione sdraiata, infatti, non fa altro che accentuare la percezione del dolore a causa dell’aumento del flusso sanguigno alla testa e quindi al cavo orale.
A ciò si aggiunge che l’uso dei comuni farmaci antidolorifici o antinfiammatori da automedicazione può risultare inutile o di scarsa efficacia…

Cosa fare, dunque, se di punto in bianco cominciamo a soffrire di mal di denti?

Il dolore acuto e pulsante di un dente solitamente viene avvertito come mal localizzato: spesso si irradia a tutta l’emiarcata o addirittura all’arcata antagonista, e questo a causa della innervazione dei denti a partire dal trigemino, un nervo encefalico che ha una vasta rappresentazione sulla corteccia cerebrale.

Da cosa è scatenato un dolore così acuto? Il più delle volte questo dolore viene scatenato da una infiammazione della polpa, ovvero l’organo all’interno del dente riccamente innervato e vascolarizzato, scatenando quindi una pulpite. Talvolta, però, anche l’infiammazione acuta dei tessuti parodontali che circondano il dente può dare una sintomatologia molto spiccata: in quel caso, parliamo di parodontite acuta.
In questi casi oltre all’uso dei comuni antidolorifici o antinfiammatori da banco, è possibile adottare dei rimedi “domestici” per tentare di calmare il dolore.

Prova con i batuffoli imbevuti d’alcol

Nel caso in cui sia presente un dente profondamente cariato o fratturato, in cui sia stata esposta la polpa, è possibile utilizzare batuffoli di ovatta imbevuti di whiskey, grappa o qualsiasi altro superalcolico direttamente a contatto con il nervo all’interno della cavità del dente.

Questo rimedio, per quanto casalingo possa sembrare, sfrutta le proprietà neurotossiche dell’alcol per “stordire” la trasmissione nervosa ed alleviare dalla sintomatologia dolorosa.

Mastica chiodi di garofano

Un altro rimedio estremamente efficace viene dal mondo dell’erboristeria e risiede nelle proprietà analgesiche ed anestetiche dei chiodi di garofano. Questi semini fortemente aromatici possiedono infatti al loro interno un olio chiamato eugenolo, ampiamente utilizzato in Odontoiatria: è scientificamente provato che masticare chiodi di garofano, facendoli prima ammorbidire con la saliva e poi tritandoli tra i denti dolenti, aiuta ad alleviare notevolmente il dolore dentario.

Alternativamente, nel caso il dolore sia eccessivamente forte da non consentire la masticazione, i semi di garofano possono essere preventivamente macinati, così da rilasciare l’olio benefico contenuto al loro interno, e poi, una volta mescolati alla saliva, possono essere posizionati direttamente in prossimità dei denti dolenti.

Mai provato con della semplice lattuga?

Un altro rimedio domestico molto conosciuto dalle nonne consiste nella applicazione di foglie di lattuga sbollentate in prossimità di un ascesso dentario, ovvero nel caso di Parodontite acuta, che si associa spesso a dolore nella masticazione e gonfiore della gengiva intorno al dente. Il calore della foglia di lattuga permette la “maturazione” dell’accesso che, sebbene possa gonfiarsi più rapidamente, diverrà contestualmente meno dolente.

E’ importante sottolineare che le foglie di lattuga hanno anche una blanda azione analgesica: per la preparazione basta portare ad ebollizione l’acqua in cui immergere delle foglie di lattuga per 3-5 min. Lasciar sbollentare le foglie di lattuga ed applicarle ancora calde sulla gengiva intorno al dente.

 

Questi rimedi naturali possono aiutare ad alleviare o tamponare il dolore per le poche ore, si spera, che vi separano dalla visita con l’odontoiatra di fiducia. Non sono quindi da considerarsi, in alcun modo, come delle terapie.
Ricordate in ogni caso che il miglior amico dei nostri denti è e rimarrà sempre lo spazzolino: l’unico strumento che ci permette, allontanando la placca, di prevenire tutte o quasi tutte le patologie dentarie e tenere più alla larga possibile il dolore.

dolore ai denti, mal di denti, parodontite acuta, pulpite, Rimedi, rimedi della nonna, rimedi naturali


Dott.ssa Maria Patrizia Di Caprio

La passione per la nostra professione ci spinge a ricercare la qualita' e l'eccellenza delle tecniche presenti attualmente in Odontoiatria. La premura per i nostri pazienti e la cura dei particolari rendono il nostro lavoro sempre più interessante. Lo studio, di recente costruzione, e' dotato delle più moderne attrezzature elettro-medicali e le nostre scupolose procedure di sterilizzazione, decontaminazione e detersione lo rendono un luogo sicuro ed accogliente. Uno staff competente ed attento sapra' guidare il paziente verso la più corretta e conveniente scelta terapeutica per la riabilitazione delle patologie odontoiatriche. Per poter ricevere un parere professionale basta chiamare per fissare l'appuntamento per una prima visita.

Hai trovato utile questo blog? Condividilo con i tuoi amici!